Calende, cosa sono? Come si fanno?

Calende, cosa sono? Come si fanno?

Le calende dei contadini

Le calende cosa sono? come si calcolano le calende? quando iniziano le calende?

Tra tutte le tradizioni contadine le calende sono quelle che negli ultimi anni hanno suscitato più interesse e curiosità,  forse anche di più  di quella dei cachi.

A differenza di altre tradizioni contadine che appunto vedono l’interpretazione dei segni come i semi dei cachi o la crommiomanzia le calende si basano sul guardare fuori dalla finestra ed avevano un’importanza notevole nella vita e nella programmazione dell’anno.

Le calende erano fondamentali per il vivere comune, un rito e una consuetudine per conoscere l’andamento meteorologico dell’anno a venire.

Ancora oggi conosco contadini e donne che le fanno, nonostante ovviamente l’evoluzione della scienza meteorologica.

Quando la tecnologia odierna non c’era le calende definivano il calendario delle semine e dei raccolti e delle attività agricole di intere famiglie e comunità. Pensate che potere avevano. (altro che Paolo Fox)

Come Funzionano le Calende ?

Di fatto si guarda fuori dalla finestra e si prende nota del meteo in ben preciso periodo. 

Al termine il capo famiglia o la persona più anziana ne dava lettura alla comunità.

Il periodo preso in esame può variare, essendo una tradizione contadina ognuno la applicava in base al territorio e l’usanza della propria zona.

Dopo aver sentito tanti anziani e tanti contadini posso dire che il periodo delle calende più diffuso  per l’osservazione va dal 1 al 24 gennaio 

In pratica si segna sul calendario il meteo della giornata.

In sostanza il tempo di uno specifico giorno rispecchia l’andamento di un particolare mese dell’anno. 

dal 1 al  12 gennaio abbiamo lo specchio della prima parte dei dodici mesi ( le dritte )

Dal 13 al 24 la seconda parte del mese. (le rovesce)

Esempio il meteo del 1 Gennaio rappresenta la prima metà di Gennaio ,  il   2 gennaio rappresenta la prima metà di Febbraio …

Una volta preso nota delle condizioni meteo c’è la parte più importante , l’interpretazione dei vari fenomeni atmosferici e quindi la lettura delle calende. Pensate che grande potere avevano quando non c’erano i mezzi che abbiamo ora.

Vi lascio il link al post che ho scritto qualche tempo fa e che fa riferimento alle cende che ancora oggi vengono fatte da questa signora che conosco e che io prendo in riferimento.(LEGGI QUI)

Non vi resta che fare le vostre previsioni, provate a segnare sul calendario i vostri giorni e a fare le vostre interpretazioni dei segni.

Se questo post è stato interessante condividilo con i tuoi amici green, se conosci altre tradizioni contadine scrivimi, insieme le possiamo diffondere e salvaguardare.

About verdi e contenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *