Marzo, i lavori di giardinaggio da fare.

Marzo, i lavori di giardinaggio da fare.
Marzo arriva con il vento e con le viole . Finalmente ci stiamo lasciando alle spalle un inverno rigido anche se un pò secco (almeno qui dalle mie parti).

Possiamo tirare fuori i nostri attrezzi da giardino, i guanti e mettere le mani nella terra.

I bulbi cominciano a spuntare, sul mio balcone muscari e narcisi sono già spuntati e le rose hanno cominciato a cacciare foglie  e germogli nuovi. Lo so, è irrefrenabile la voglia di prendere  nuove piante ma dobbiamo aspettare. Io aspetto sempre le mostre per i miei best flower buy.

Un altro motivo di attesa è la preparazione.Non bisogna trascurare questo passaggio molto importante per la riuscita delle nostre fioriture. A febbraio avete indugiato? sappiate che è arrivato il momento di fare pulizia e  manutenzione.

Levate le erbacce, controllate lo stato del terreno, rastrellate  foglie morte ed eventuali residui invernali. Il nuovo avanza e dobbiamo fargli spazio. Se vi siete invece dedicate alla semina  i primi germogli hanno cominciato a fare capolino dalla terra del semenzaio. Tutto magicamente si risveglia: è un momento meraviglioso!  A marzo una delle parole d’ordine è Potare. Non pensate di fare un torto alla pianta,( a qualcuno sembra un peccato) tutt’altro la state rinforzando e l’aiutate in uno sviluppo equilibrato, vi ringrazierà con generose fioriture.
POTATE: piante da frutto, rose, siepi e arbusti che fioriranno in estate.

Siamo in tempo per seminare qualche bulbo che colorerà il balcone nei mesi caldi , travasare qualche rosa e pensare al nostro angolo aromatico.

Puntate sempre un occhio al termometro non è detto che nonostante sia marzo le temperature siano clementi quindi valutate sempre questo aspetto e  ricordate  di annaffiare.

Questa simpatica immagine l’ho trovata su facebook e mi fa troppo ridere. l’intitolerei “non avere fretta” . Mi dispiace non poter indicare i credits dell’immagine ma non so a chi appartenga !

L’acqua va data in modo regolare più o meno frequentemente sia in estate che in inverno.Detto ciò DIVERTITEVI, prendetevi del tempo, non importa che siano 10 minuti o 10 ore quello che conta è farlo con il gusto e il piacere di …

Vi sentirete meglio, e quando vedrete i germogli spuntare sarete molto orgogliosi!

Provateci e mi darete  ragione.

Se vuoi avere qualche consiglio in più sul giardinaggio da balcone scarica il mio ebook gratuito Balconaggio –  qui –   .

Se invece ti è piaciuto il post condividilo con i tuoi amici! 🙂

About verdi e contenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.