Piante d’appartamento resistenti, a prova di pollice verde

Piante d’appartamento resistenti, a prova di pollice verde

Piante d’appartamento resistenti, a prova di pollice verde

Giungla casalinga. 

Sicuramente il jungle mood impazza diventando sempre più una consuetudine nelle nostre case.

Non è necessario avere grandi spazi infatti possiamo arredare con le piante in modo abbastanza semplice. Io ho iniziato da una mensola. (guarda il mio green attack)

Spesso non ci manca lo spazio, ma non sappiamo quali piante scegliere. Ecco alcune piante da appartamento resistenti e a prova di tutti i livelli di pollice verde!

Posto il fatto che possiamo anche disporre di poco spazio vediamo quali sono alcune piante d’appartamento resistenti a prova anche del pollice verde meno allenato. 

Se non sappiamo da dove inizare per come disporle possiamo trarre ispirazione dal web, ma anche da Pinterest.

Io oggi mi limiterò ad indicarvi le piante più facili che potete coltivare con successo in casa.

  • Piante Grasse 

Per chi dispone di poco spazio, una sola mensola o vuole iniziare, le piante grasse (succulente) sono perfette. 

Le loro forme così diverse, varie, le rendono uniche tra di loro e di grande effetto anche quando sono di piccole dimensioni.

  • Piante Ricadendi (portamento cascante)

Senecio Rowleyanus detto anche “String of pearls”e collana di perle. Pianta succulenta con delle ramificazioni che hanno delle sfere simili appunto ai grani del rosario o a delle perle. (guarda il video)

Ceropegia woodii, che fa innamorare oltre che per il suo portamento ricadente anche per le sue foglie a forma di cuore, carnose.

Anche la ceropegia è una pianta succulente con dei lunghi rami flessibili. LA vera accortezza per la ceropegia è bagnarla POCHISSIMO! 

Sia la ceropegia che il senecio per il loro portamento si prestano ad essere collocate su delle librerie o delle mensole oppure appese.

Pianta immancabile e immortale è il Pothos. Difficile da far morire, non ha bisogno di molta luce, e si può moltiplicare facilmente.

  • Piante dalle grandi foglie

Le più ricercate, quelle che creano l’effetto wow, che ci danno soddisfazione e che sono il punto focale del nostro angolo green.

Piante dalle foglie mostruose come la monstera (il nome deriva proprio dalle foglie), il filodendro.

In alternativa o in accostamento a una monstera potete anche optare per un’altra pianta facile. La  Calathea molto decorativa e molto ricercata.

Il nome deriva dal greco kalathos – canestro – probabilmente per la forma delle infiorescenze di alcune varietà o perché le foglie vengono utilizzate dagli indigeni dell’America del sud per realizzare dei canestri. 

Se vi rimane ancora un pò di spazio, e noi sappiamo che per una pianta nuova si trova sempre ecco altre due piante di medie/piccole dimensioni da unire al vostro angolo verde casalingo.

La ormai famosissima Pilea Paperomioides conosciuta anche come pianta delle monete o la più amata dai paesaggisti la Oxalis Triangularis, pianta erbacea perenne rizomatosa con una fioritura prolungata e rifiorente.

Quest’ultima molto apprezzata per la forma e il colore delle foglie, per molti è una pianta da interno ma in realtà vive molto bene anche fuori. Personalmente la coltivo sul balcone.

Spero davvero di avervi dato spunto e consiglio per il vostro angolo green in casa. A Volte basta davvero poco per dare il la al nostro pollice verde.

Se il post vi è stato utile condividetelo con i vostri amici, perchè il giardinaggio è condivisione e condividendo saremo tutti più Verdi e Contenti.

Ciao sono Chiara, coltiviamo insieme il nostro pollice e animo verde!

Il giardinaggio è condivisione e condividendo saremo tutti più Verdi e Contenti

About verdi e contenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.