M’ILLUMINO DI MENO

M’ILLUMINO DI MENO

“il 6 marzo, spegniamo le luci e piantiamo un albero. Un albero fa luce”.

Il 6 marzo 2020 ricorre la quindicesima edizione di M’illumino di Meno. Una valida occasione per rendere pratiche tutte le buone parole che solitamente spendiamo in favore dell’ambiente.

La giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili lanciata da Caterpillar e Radio2 nel 2005: l’edizione 2020 t è dedicata ad aumentare gli alberi, le piante, il verde intorno a noi.

Partiamo da qui – che cos’è ?

M’illumino di meno è un’iniziativa simbolica finalizzata alla sensibilizzazione al risparmio energetico. Lanciata nel 2005 dalla trasmissione Caterpillar di Rai Radio 2 . La campagna, invita a ridurre al minimo il consumo energetico, spegnendo il maggior numero di dispositivi elettrici non indispensabili e mettere in pratica con un focus diverso delle “best practice” rivolte all’ambiente.

L’ambiente è la nostra casa, e come tale dobbiamo trattarla bene. Certo questa è una frase quanto mai piena di retorica ma altrettanto carica di verità.

Basta nascondersi dietro a condivisioni di post social in sostegno dell’ambiente, cerchiamo un atteggiamento propositivo e fattivo costruiamo e coltiviamo la nostra coscienza green!

ho preso direttamente dal  sito caterpillar.blog.rai.it

Il decalogo di M’illumino di Meno

1. spegnere le luci quando non servono.
2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici.
3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l’aria.
4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l’acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola.
5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre.
6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria.
7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne.
8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni.
9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni.
10. utilizzare l’automobile il meno possibile, condividerla con chi fa lo stesso tragitto. Utilizzare la bicicletta per gli spostamenti in città.

Piccoli accorgimenti, abitudini che se diventano quotidiani possono fare la differenza. 

Finalmente abbiamo l’occasione per FARE.  Siamo invitati non solo a spegnere gli interruttori e fare una camminata in più. Siamo invitati  a compiere un gesto di condivisione contro lo spreco di risorse.

Per questo 2020 l’invito di Caterpillar è piantare un albero, perché gli alberi si nutrono di anidride carbonica. Gli alberi sono lo strumento naturale per ridurre la principale causa dell’aumento dei gas serra nell’atmosfera terrestre e quindi dell’innalzamento delle temperature. (altro qui)


Gli alberi sono macchine meravigliose per invertire il cambiamento climatico. Per frenare il riscaldamento globale bisogna cambiare i consumi, usare energie rinnovabili, mangiare meno carne, razionalizzare i trasporti. Tutti rimedi efficaci nel lungo periodo. Ma abbiamo poco tempo e il termometro globale continua a salire.
Gli scienziati di tutto il mondo concordano: riforestazione.

La maggiore dispersione energetica deriva dallo SPRECO. Spreco nei consumi, nell’alimentare,nei trasporti, nella comunicazione!  Per questo Caterpillar ci invita ogni anno in un giorno prescelto a condiVivere le nostre  risorse come gesto concreto anti spreco .

Non fermiamoci ad oggi … ogni giorno è buono per comportarci in modo sostenibile e fare del bene all’ambiente!

About verdi e contenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.